NOELLE PEREZ CHRISTIAENS

  Fondatrice dell’ISA (Istituto Superiore d’Aplomb) di Parigi.


Noëlle Perez Christiaens, nata il 28 dicembre 1925, dal 1959 è stata allieva del maestro indiano di Yoga B.K. S. IYengar,  grande maestro di Hatha Yoga vivente.
Ha studiato teologia e storia delle religioni presso l’Istituto Cattolico di Parigi, anatomia e fisiologia con il professor A. Delamas della Facoltà di Medicina di Parigi e compie studi e ricerche di archeologia ed etnografia con differenti professori dell’EPHE (scuola pratica di alti studi)  di Parigi.
Ricercando tra le popolazioni meno industrializzate, ha scoperto che chi porta i carichi sulla testa ha il portamento più armonioso, la colonna vertebrale più allungata e sana, perciò ne ha studiato i meccanismi, che la salvaguardano dal dolore.

Dopo gli anni di studio in India, Noëlle dovette riconoscere la maggior rigidità del corpo degli occidentali, (civiltà della sedia) rispetto a quella degli orientali, i quali vivono naturalmente a terra, ricercando una forma di insegnamento dello Yoga più adatto alla struttura dell’uomo occidentale.
Durante queste ricerche, si accorse che la colonna vertebrale degli odierni occidentali si presenta in modo diverso rispetto alla colonna vertebrale delle nostre generazioni passate.
 
Da qui la ricerca antropologica nella nostra cultura sia antica (greca, romana, ecc.), sia su ciò che rimane della cultura popolare.
Ed ecco i recenti studi su quei piccoli gruppi etnici che in Europa ancora conservano l’abitudine di portare i pesi sulla testa (Italia, Francia, Portogallo, Spagna).
Da qui l’inizio della ricerca con Josè Miguel da Fonseca, nel 1981, che ha portato “Noëlle” alla comprensione dei più piccoli e profondi meccanismi scheletro muscolari, che governano l’essere dell’uomo in equilibrio con la gravità.

Il lavoro che Noëlle ci popone è il recupero dell’atteggiamento corretto, cioè del modo di muoversi, camminare, sedersi, riposare, rispettando l’equilibrio naturale attraverso la pratica dell’Attenzione e della Consapevolezza di sé stessi.
Ha così elaborato un cammino di ricerca sul riequilibrio nella gravità (Aplomb) e fondato l’ISA, organismo che coordina il lavoro della sua equipe e ne divulga i risultati.

Noëlle ha pubblicato più di 30 libri sull’Aplomb, lo Yoga, la storia delle religioni e filosofia.

Ha conseguito il dottorato con Lode , presso L’EHESS (École de Haut Étude in Science Social) di Parigi, il 20 Maggio 2008, presentando e discutendo  una tesi sull’”APLOMB” di circa 2600 pagine.
 
noelle 02Per comprendere meglio la profondità del lavoro che ci propone Noelle, penso possa aiutare questo stralcio, preso dalla dispensa da lei scritta, in occasione di un seminario nel Novembre del 1990, intitolato:
Yoga della vita quotidiana”.

L’aplomb (L’essere a piombo) non è una teoria, un metodo, non è uno studio intellettuale, è una ricerca pratica, un’osservazione di ciò che la Natura (Dio,l’Essere) ha fatto, come essa ha equilibrato la specie umana in tutta la lenta evoluzione dalla quadrupedia alla bipedia. E’ un’osservazione di ciò che ha fatto la Natura: se noi ci conformiamo alla Sua opera, noi invitiamo la salute, il benessere; se noi ci sottomettiamo a ciò che abbiamo già compreso della Sua opera, noi siamo felici e liberi.
La libertà non è un’anarchia! E’ il risultato di un’obbedienza che non è facile…e ugualmente spesso molto difficile.
Uno degli scopi della Vita è di scoprire la Verità. Quando,poco a poco, la verità si scopre a noi, a piccoli pezzi,noi crediamo di avere la libertà di sottometterci o di continuare a vivere nelle comodità che sono radicate in noi. Ma è un’illusione, per essere felici e vivere in armonia, noi siamo obbligati per una forza interiore a sottometterci a poco a poco, e allora vengono la gioia e la libertà. L’Aplomb non è una disciplina fisica è una disciplina spirituale attraverso il corpo… è una tecnica di meditazione per lo sviluppo del’attenzione