Scopi

  1. uomoLa diffusione della pratica sportiva tesa al miglioramento della condizione fisica e psichica personale; al miglioramento degli stili di vita e delle relazioni sociali; la promozione di attività ricreative e culturali per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi.

  2. Recupero/mantenimento delle nostre tradizioni, attraverso un approfondito lavoro di ricerca sul campo e completato in biblioteca, nei musei ecc, dove i ricercatori ISA, hanno il compito specifico di recuperare la “fisiologia corretta” ciò il modo in cui la persona si adopera per compiere quel lavoro, quella cosa, ecc. Questo lavoro chiamato Ricerca “Etnofisiologica” è la materia base di tutte le attività I.S.A.

  3. Promuovere la diffusione della cultura ambientalista e naturalista, cercando di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo attraverso la promozione e l’utilizzo di prodotti biologici ecocompatibili e possibilmente a “km 0”.

Dallo Statuto Sociale:

TITOLO II – SCOPO e OGGETTO

Articolo 2 - L’associazione nasce al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, senza finalità di lucro e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. Scopo dell'associazione è in particolare la diffusione della pratica sportiva tesa al miglioramento degli stili di vita, della condizione fisica e psichica nonché delle relazioni sociali e la promozione di attività ricreative e culturali per l’esclusivo soddisfacimento di interessi collettivi.

Articolo 3 - Al fine di perseguire gli scopi istituzionali, l’Associazione può organizzare attività quali:

  1. promuovere e sviluppare attraverso l’utilizzo del metodo APLOMB attività sportive dilettantistiche riconosciute dalle Federazioni sportive e/o dagli Enti di Promozione Sportiva cui l’associazione aderisce, in particolare nelle discipline quali il Ju-Jitsu, il Ko-Budo, lo Shiatsu, lo Yoga e la ginnastica;

  2. organizzare manifestazioni sportive, culturali, ricreative in via diretta o collaborare con altri soggetti per la loro realizzazione;

  3. promuovere attività didattiche per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento nelle attività sportive;

  4. studiare, promuovere e sviluppare nuove metodologie per migliorare l’organizzazione e la pratica dello sport e del tempo libero;

  5. gestire impianti, propri o di terzi, adibiti a palestre, campi e strutture sportive di vario genere;

  6. aplomborganizzare squadre sportive per la partecipazione a campionati, gare, concorsi, manifestazioni ed iniziative di diverse discipline sportive;

  7. indire corsi di avviamento agli sport, attività motoria e di mantenimento, corsi di formazione e di qualificazione per operatori sportivi;

  8. promuovere e sviluppare la Ricerca “Etnofisiologica”, divulgandone gli insegnamenti a mezzo di seminari, conferenze corsi e prove pratiche in campo;

  9. promuovere la diffusione della cultura ambientalista e naturalistica;

  10. organizzare attività ricreative e culturali a favore di un migliore utilizzo del tempo libero dei soci, ivi compresa l’organizzazione di attività turistica.

 Per divulgare i propri scopi, attività e progetti l’Associazione si avvale di corsi, conferenze, seminari, laboratori, mostre fotografiche, Allestimenti “Etnofisiologici” ecc.

 L’Associazione I.S.A Italia è riconosciuta dall’ISA di Parigi, diretta dalla Ricercatrice Francese Noëlle Perez Christiaens.

Statuto

Fondata nel 1996, ha tra gli scopi sociali la divulgazione del "APLOMB", della riceca Etnografica ed Etnofisiologica con la creazione di una struttura museale, presso l'attuale sede sociale a Renazzo (FE) in Via Pilastro, 59.

Segue le direttive dell'ISA di Parigi (72, Avenue de La Bourdonnais, Parigi 75007) Fondata da Noelle Perez Cristiaens.

statutopag1 small statutopag2 small statutopag3 small
statutopag4 small vcdcariche20081230